Compendium Value: cosa aspettarsi dai mercati per i prossimi mesi

Il trading online consiste nella negoziazione di titoli finanziari, come CFD, azioni, fondi, obbligazioni, ecc., attraverso il computer o lo smartphone. Tale attività può essere svolta tramite piattaforme di trading online (i cosiddetti “broker”) o l’home banking. Fare trading online con successo è assolutamente possibile, a patto, però, di avere una preparazione adeguata. Leggiamo e condividiamo dal blog di Compendium Value alcuni consigli utili sui migliori broker (occhio ai broker di truffa!), piattaforme di trading, recensioni e opinioni – qui il blog di Compendium Value.

I broker e le piattaforme di trading

Prima di investire i propri risparmi, è necessario non solo conoscere l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale; due strumenti essenziali per capire l’andamento dei mercati, ma anche fare molto pratica sulle piattaforme di trading online. Molti broker, infatti, permettono di aprire dei conti demo con cui fare simulazioni di ordini di acquisto e vendita dei titoli su cui si vuole operare. 

Le banche che consentono di aprire il conto trading sono numerose, tra cui: Fineco, Banca Sella, Widiba, Webank, solo per citarne alcune. I broker tuttavia, offrono spesso condizioni economiche più vantaggiose e piattaforme solitamente più affidabili. Bisogna però fare attenzione. Per non cadere vittima di truffe, infatti, è consigliabile controllare che la società sia autorizzata dalla Consob. Basta inserire il nome del broker nella barra di ricerca in homepage (collegata a un database). Se non appare vuol dire che quell’azienda opera senza il permesso delle autorità, commettendo un abusivismo finanziario. In altre parole, è meglio stargli alla larga.

Trading online e andamento dei mercati nei prossimi mesi

Il mercato del trading digitale è in continua evoluzione, ragion per cui non è così semplice intercettare i trend, tuttavia fare delle previsioni è importante per capire come muoversi e quali strategie adottare. La maggior parte degli analisti suggerisce di investire sugli asset di quei settori penalizzati che, dopo il periodo di stop legato alla pandemia, hanno visto una certa ripresa negli ultimi mesi, come il settore dei viaggi. Chi vuole investire nel forex, quindi nella compravendita di coppie di valute, potrebbe operare con le valute Fiat oppure introdurre nel proprio portafoglio delle criptomonete. 

Le criptovalute, infatti, sono diventate un asset popolare, poiché rappresentano una forma di denaro del futuro su cui sempre più investitori stanno puntando. Tre le criptovalute più popolari del momento ci sono Bitcoin, leader del mondo delle criptovalute; Altcoin ed Ethereum, che ha attirato l’attenzione delle banche di tutto il mondo. Prima di investire in questo strumento, tuttavia, è bene considerare che il mercato delle criptovalute è estremamente volatile e probabilmente continuerà a rimanere tale anche per i prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Plugin optimized by Syrus